martedì, settembre 26, 2006

Ma...

...dove hanno imparato a parlare? La destra nostrana viene spesso accusata di essere "ignorante" e ne da spesso prova. Di solito, pero', si tratta di errori in ambienti storici, filosofici, spesso tecnici. Oggi invece, leggendo un articolo che riportava il parere del capogruppo di Alleanza Nazionale alla Camera, Ignazio La Russa, mi sono imbattuto in questa frase:

"Vogliono far dimenticare che con gli effetti dell'indulto si stanno rimettendo in libertà il peggio della criminalità, del terrorismo e del paraterrorismo"

Inizialmente ho creduto di essere uno stupido ignorante, perche' non riuscivo a capire il significato della parola "paraterrorismo". Poi ho dato un'occhiata a Google. Ho digitato "paraterrorismo" (solo sulle pagine in Italiano) e ho ottenuto ben 13 risultati. Allora ho iniziato a pensare "Vuoi vedere che lo stupido ignorante qua non sono io?". Cosi sono andato a controllare e sia il dizionario De Mauro che il Garzanti non hanno alcuna traccia della parola "paraterrorismo".

On. La Russa, invece che fare della demagogia, si studi un po' di Italiano. Si spaccia per nazionalista, siede al Parlamento e non sa parlare l'Italiano?
Uff, speravo che questi commenti sulla destra fossero solo dei luoghi comuni. Speravo...

2 commenti:

Mastro ha detto...

Ma gurda che Ignazio, nel suo amore per la lingua italiana, ha voluto solo dare il suo apporto creando un nuovo vocabolo onde arricchirla. Suddetto neologismo, infatti, nonostante l'assoluta mancanza di senso apparente, contribuirà a far lavorare l'accademia della Crusca che dovrà attestare una nuova nascita in casa Zingarelli.

Riccardo ha detto...

Mi sa chehai proprio ragione Mastro. Che personaggio...